Il Cielo del Mese

 

Questa sezione mensile riporta, in ordine cronologico, tutti gli eventi che saranno osservabili nel mese in corso, da quelli più semplici, come le congiunzioni, a quelli più difficili, dove saranno necessari binocoli o telescopi per apprezzare appieno lo spettacolo. Gli eventi più notevoli sono accompagnati da una immagine ottenuta dal software StellariumTM, che aiuterà a prepararsi per quello che si potrà osservare nella realtà.

 

Agosto 2019

 

Il giorno 1° Agosto si avrà una Luna Nuova. Un periodo perfetto per osservare indisturbati oggetti di profondo cielo come nebulose o galassie.

 

Il 2 Agosto la Luna si troverà al perigeo della sua orbita (punto più vicino dal nostro pianeta), ad una distanza di 359398 km.

 

Il 7 Agosto la Luna sarà in fase di Primo Quarto, rimanendo visibile per la prima parte della notte.

 

Il 9 Agosto il pianeta Giove (mag. -2.36) sarà in congiunzione con la Luna, illuminata al 72%. Gli oggetti saranno distanti circa tre gradi, verso Sud.

 

Sempre il 9 Agosto il pianeta Mercurio si troverà alla massima elongazione occidentale, rendendolo quindi facilmente avvistabile prima dell’alba.

 

Il 12 Agosto il pianeta Saturno (mag. +0.22) sarà in congiunzione con la Luna, illuminata al 93%. Gli oggetti saranno distanti circa cinque gradi, verso SE.

 

Sempre il 12 Agosto, il pianeta Giove (mag. -2.34) sarà in congiunzione in congiunzione con la stella più luminosa della costellazione dello Scorpione, Antares.

 

Nella notte tra il 12 ed il 13 Agosto le Perseidi saranno al loro picco annuale. Uno dei migliori sciami meteorici visibili, con ZHR (Zenithal Hourly Rate – Rateo Orario Zenitale) di 100 meteore orarie, quindi prepariamoci ad escursioni verso luoghi bui per ammirare lo spettacolo lontano dalle luci cittadine. Quest’anno saranno purtroppo penalizzate dalla Luna Piena, ma questo non deve far desistere.

 

Il 14 Agosto il pianeta Venere sarà in congiunzione con il Sole, risultando quindi inosservabile.

 

Il 15 Agosto si avrà la Luna Piena. Sturgeon Moon (Luna dello Storione) – Molte tribù dei Nativi Americani sapevano che questo era il periodo migliore per catturare questi pesci nella zona dei Grandi Laghi. Un altro nome era Green Corn Moon (Luna del Mais Verde).

 

Il 17 Agosto la Luna si troverà all’apogeo della sua orbita (punto più lontano dal nostro pianeta), ad una distanza di 406244 km.

 

Il 23 Agosto la Luna sarà in fase di Ultimo Quarto, rimanendo visibile per la seconda parte della notte.

 

Il 24 Agosto, la Luna (illuminata al 46%) sarà in congiunzione con la stella più luminosa della costellazione del Toro, Aldebaran, dopo la mezzanotte. I due oggetti saranno separati da circa 4 gradi. L’ammasso stellare delle Pleiadi si troverà in alto, rispetto al nostro satellite.

 

Il 27 Agosto, la Luna (illuminata al 15%) sarà in congiunzione con la stella più luminosa della costellazione dei Gemelli, Polluce.

 

Sempre il 27 Agosto, prima dell’alba, la Luna occulterà la stella Wasat (Delta Geminorum, mag. +3.5). La fase di ingresso sarà visibile, mentre quella di uscita avverrà in pieno giorno. Orario di riferimento 5:30, orario effettivo di ingresso (scomparsa della stella) 5:38:36. Occorreranno binocoli o telescopi per apprezzare l’evento.

 

Il 30 Agosto si avrà una Luna Nuova. Un periodo perfetto per osservare indisturbati oggetti di profondo cielo come nebulose o galassie. Viene denominata anche Black Moon (Luna Nera) – Opposta alla seconda Luna Piena in un mese o alla terza di un quartetto nella stessa stagione (Blue Moon), questo termine viene usato per descrivere la seconda Luna Nuova in uno stesso mese, per le medesime ragioni prima illustrate. Oppure anche l’assenza di Luna Nuova o Piena in un singolo mese dell’anno (può accadere per ovvie ragioni solo in Febbraio).

 

Sempre il 30 Agosto la Luna si troverà al perigeo della sua orbita (punto più vicino dal nostro pianeta), ad una distanza di 357177 km.

 

 

Buone Osservazioni e Cieli Sereni a Tutti!

Giuseppe Petricca

error: Content is protected !!