La Luna (non) Occulta Giove

Il titolo strano può far pensare, ma si chiarirà tutto nelle righe seguenti dell’articolo. Il 9 Luglio, per una porzione del pianeta, il nostro satellite naturale transiterà (in prospettiva naturalmente) davanti al gigante gassoso Giove, quasi a ripetere l’evento astronomico del 15 Luglio 2012 che potete vedere nella foto qui sotto. © Ziad el Zaatari

Tuttavia, in questa occasione, l’Italia purtroppo non si trova all’interno della fascia di interesse, che quasi per aggiungere un rincaro alla dose, coprirà una vasta zona priva di popolazione quale quella dell’Oceano Indiano Meridionale. Come possiamo osservare dalla mappa a planisfero allegata, la posizione migliore sarebbe dalle poche stazioni di ricerca scientifiche permanenti dell’arcipelago delle Isole Kerguelen, vicine all’Antartide. Oppure proprio dall’Antartide stesso.

Chi invece si troverà in vacanza tra le Mauritius e il Madagascar, avrà forse occasione migliore di poterla osservare comodamente, anche ad occhio nudo. Per ora non sono previsti streaming online data la posizione della zona interessata, ma speriamo sempre che qualche fotografia o video riesca ad essere registrato e condiviso sulla rete.

Quindi, cosa si può osservare dall’Italia, se la Luna non occulterà Giove dalla nostra posizione geografica? Nel momento dell’occultazione il satellite sarà sotto il nostro orizzonte, per sorgere di lì a poco tempo. Tuttavia, Giove sarà sempre molto vicino e potrà essere avvistato anche di giorno!

Prima di procedere, una raccomandazione. Anche se il Sole è a circa 70° di distanza angolare dalla coppia, verso la destra, NON puntate MAI i vostri strumenti di osservazione verso di lui se non sono filtrati! Ricordate sempre che bastano pochi secondi per causare danni permanenti ai vostri occhi!

Ecco quindi la nostra sfida di osservazione.
Sia con binocoli che con telescopi, oppure con i teleobiettivi delle nostre reflex digitali (>=150mm) potremo tentare di catturare la coppia anche con il Sole ben sopra l’orizzonte. L’immagine sopra mostra la loro posizione al transito verso Sud, intorno alle ore 17:00. Utilizzate la Luna, visibile in quanto avente una fase del 28% e allontanatevi da lei per circa 6 diametri lunari al massimo (o circa 3° di campo visivo): il piccolo punto luminoso di Giove sarà lì pronto per essere osservato!

E insieme a Giove, ricordate che seppur invisibile dalla Terra, state osservando anche la sonda Juno, arrivata in orbita intorno al pianeta da pochissimo tempo, e pronta a mostrarci in un dettaglio mai visto tutti i ‘segreti’ del Re del Sistema Solare!

Buone Osservazioni a Tutti!
G. Petricca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!