La stretta Congiunzione di Venere e Giove al Tramonto

Dopo il tramonto del 30 Giugno / 1 Luglio  potremo ammirare una tra le congiunzioni planetarie più strette con cui abbiamo avuto a che fare negli ultimi anni. Si avrà tutto il tempo per osservarla dopo il tramontare della nostra stella, ma sarà meglio puntare gli occhi al cielo al primo diminuire della luce del giorno per poter godere a lungo della vista. In particolare perché la congiunzione stessa si troverà immersa nei colori del tramonto e questo la renderà ancora più apprezzabile alla vista ad occhio nudo. I pianeti interessati saranno il nostro gemello Venere e il gigante gassoso Giove.

Nell’immagine qui sopra viene mostrato come apparirà la coppia di pianeti alle ore 22:00, circa un’ora dopo tramonto del Sole. Ma se si avrà l’orizzonte occidentale libero da ingombri come palazzi, montagne o alberi, allora il consiglio iniziare ad osservare intorno alle 21:30 verso Ovest; In questo modo si potranno apprezzare visivamente, con binocoli, con telescopi e si potrà anche tentare di fotografarli a dovere, avendo tutto il tempo a disposizione.

I due pianeti sembreranno vicinissimi dalla nostra prospettiva (circa 1/3 di grado, ovvero meno del diametro apparente della Luna Piena), ma in realtà saranno molto distanti tra loro, circa 800 milioni di km! Venere è infatti distante circa 80 milioni di km dalla Terra il 30 Giugno, mentre Giove sarà a circa 900 milioni di km.
Una curiosità storica legata a questo tipo di congiunzioni strette tra questi due pianeti è il fatto che sono molto simili a quelle avvenute intorno all’anno 3 o 2 Avanti Cristo, e che potrebbero essere state (nell’interpretazione di alcuni studiosi) la famosa Stella di Betlemme. Un’altro fattore è che le loro orbite sono poco inclinate rispetto a quella della Terra: ciò significa che si sono avute, e si avranno, molte occasioni per far si che queste congiunzioni non siano poi così rare, come le due in questi ultimi due anni. La prossima che potrà rivaleggiare con questa in termini di prossimità dei due pianeti sarà il giorno 1 Marzo 2023, mentre la prossima più temporalmente vicina a noi sarà il 26 Ottobre di questo anno, dove però i pianeti saranno ben più lontani.

In questa seconda immagine invece, scattata da me lo scorso anno, possiamo vedere come la coppia si è vista all’alba di Luglio dello scorso anno e quindi cosa potremo aspettarci di vedere tra pochi giorni a posizioni invertite, con Venere che sarà più in basso di Giove. Sarà quindi impossibile non riconoscerli, e distinguerli, anche con un telescopio: Venere sarà molto simile ad una piccola Luna crescente, mentre Giove avrà il suo corredo di satelliti Medicei, sempre presenti, e la sua superficie sarà caratterizzata dalle classiche bande nuvolose più scure.

Buone Osservazioni a Tutti!
G. Petricca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!