Siding Spring e Marte – Tutte le informazioni

Mancano solo due giorni all’appuntamento tra la cometa C/2013 A1 Siding Spring e il pianeta Marte. Tutta la flotta internazionale di satelliti in orbita attorno al pianeta rosso -MRO Mars Reconaissance Orbiter, Mars Odissey, la Mars Express dell’ESA, e i recentissimi arrivi MAVEN e l’indiana Mars Orbiter Mission (Mangalyaan)- e i due rover al suolo -Opportunity e Curiosity- sono già posizionati per fornirci la migliore vista in assoluto di questo evento a dir poco storico! Ma anche dal nostro pianeta la vista sarà garantita.

La cometa ripresa da Damian Peach pochi giorni fa, diretta verso il pianeta rosso.

Livestream online, dirette twitter e facebook dell’evento, e immagini in diretta dai servizi astronomici internazionali. Ci sono ad oggi tre appuntamenti online dedicati a questo evento:

SLOOH Web Space Camera (ENG) – Inizio trasmissioni alle 16:51 Italiane
The Virtual Space Telescope Project (ENG/ITA) – a cura di Gianluca Masi – Inizio trasmissioni alle 18:45 Italiane
Astronomiamo – Coelum Astronomia – Nadir Astronomia (ENG/ITA) – Collaborazione tra portali – Inizio trasmissioni alle 20:15 Italiane

Questo blog inoltre curerà una diretta LIVE sia sulla stessa piattaforma Blogger, sia sul suo canale Twitter @AstroPratica sia sul canale Facebook relativo! L’inizio della diretta in questo caso è previsto per le 18.30 Italiane.
Per il trattamento più esaustivo dell’evento rimando a questo mio precedente articolo.
La cometa Siding Spring e Marte si troveranno nel punto di minima distanza il 19 Ottobre 2014 intorno alle 20:30 Italiane, a soli 140000 Km dal centro del pianeta, quindi a circa 136000 Km dalla sua superficie, dalla quale potrà essere osservata se il ‘meteo marziano’ collaborerà a dovere.

Perchè è così interessante questo evento? La cometa C/2013 A1 è la prima cometa proveniente dalla Nube di Oort che è al suo primo passaggio attraverso il Sistema Solare interno. Questo vuol dire che il nucleo cometario non è mai stato intaccato, in un certo senso, è ancora vergine. E questa è una importantissima occasione di studio per tutti gli scienziati, per capire la sua geologia, la sua dinamica e in sostanza la sua storia. Oltre al fatto che il corpo celeste passerà ad una distanza davvero esigua dal pianeta nostro vicino, solo 1/3 della distanza Terra-Luna. Immaginate come si sarebbe vista, se questa fosse stata l’occasione.

Una vista di come potrebbe apparire nel cielo marziano la cometa Siding Spring vista dal rover Curiosity. ©SolarSystemScope

La ‘timeline’ di eventi che riguarderanno la sonda Europea Mars Express (MEX), che dovrà porre attenzione alle particelle che la cometa porterà nella sua scia, dato che potrebbero danneggiarla gravemente.
 Traduzione a cura dell’autore.

In questa immagine sotto potete vedere in scala i due oggetti, e come termine di paragone, le orbite dei due satelliti del pianeta rosso, Phobos e Deimos (Fonte: internet)

La posizione nel cielo di Marte e della cometa C/2013 A1 Siding Spring al tramonto del 19 Ottobre. © Stellarium

Buone osservazioni a tutti!
G. Petricca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!