Il transito ISS di ieri, più un imbucato!

Come segnalato sul profilo twitter @AstroPratica, che invito a seguire per rimanere sempre aggiornati in tempo reale (e anche dal post riguardante i passaggi della Stazione Spaziale Internazionale che potete trovare a questo indirizzo) ieri abbiamo avuto, sui nostri cieli, un transito della ISS molto luminoso, avvistabile praticamente da tutto il paese!

Ecco una fotografia a largo campo che prende la prima metà del passaggio, scattata dall’autore:

(Trovate la versione HiRes qui: http://www.astrobin.com/full/89084/0/)

Nella foto possiamo apprezzare molte costellazioni visibili nel cielo primaverile. In basso a destra l’evidente Orione, che ormai resta apprezzabile solo per poche ore dopo il tramonto, mentre al centro, sempre in basso, la luminosa Sirio, nel Cane Maggiore. In alto invece abbiamo parte della costellazione dei Gemelli, con il pianeta Giove vicino alla Luna al primo quarto (che qui sembra piena per la lunga esposizione fotografica).

Insieme a tutto questo, una somma di frame per ottenere tutta la traccia che la ISS ha disegnato nel cielo notturno! Sono 11 scatti composti in una singola fotografia, e rendono benissimo l’idea dell’orbita (vista da terra) del grande laboratorio orbitale. Ma, ieri, ed è stata la prima volta anche per me, abbiamo avuto un imbucato alla festa!

(Trovate la versione HiRes qui: http://www.astrobin.com/full/89096/0/)

Questa immagine rappresenta la seconda parte del transito. La scia più luminosa (magnitudine di picco -2.8) è ovviamente quella della Stazione Spaziale. Ma se fate caso, ed era facilmente visibile anche ad occhio nudo, a patto di osservare da zone con basso inquinamento luminoso, vi è anche un’altra traccia, decisamente più debole.

Bene, quella è la traccia della navicella Progress 54, che si era distaccata dalla ISS proprio poche ore prima di questo passaggio! Non è facile osservare un doppio transito di questo tipo, dato che le tempistiche devono essere ben ‘incastrate’ dato che se la piccola navicella fosse stata più lontana probabilmente non ci avremmo fatto caso o non l’avremmo proprio vista. Quindi, siamo stati fortunati!

Passando ai transiti futuri, tra oggi e domani ne avremo tre! Qui do i dati sommari per l’ossevazione, sul mio profilo twitter @AstroPratica invece ci saranno segnalazioni in tempo reale.
Passaggio dell’8 Aprile: — da OSO a NE — dalle 21:14 alle 21:22 — media elevazione
Passaggio del 9 Aprile /1: — da OSO a NE — dalle 20:25 alle 20:35 — alta elevazione
Passaggio del 9 Aprile /2: — da OSO a N — dalle 22:03 alle 22:08 — bassa elevazione

Buone osservazioni, e buoni avvistamenti a tutti!
G. Petricca

2 pensieri riguardo “Il transito ISS di ieri, più un imbucato!

  • lunedì, 14 Aprile 2014, in 20:48
    Permalink

    Molto bello.Come sempre l'ISS è spettacolare:ma non immaginavo che si potesse anche vedere la navicella Progress 54! Davvero un bel lavoro.

    Rispondi
  • lunedì, 21 Aprile 2014, in 17:37
    Permalink

    Non è così frequente, ma se si è nei posti giusti nei momenti giusti (come per molte altre cose) è possibile. Ad esempio, sono riuscito recentemente ad apprezzare anche la navetta Dragon in avvicinamento alla ISS, ma solo perchè ero in una posizione favorevole.
    Grazie mille.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!